Scuola dell’infanzia di Kibuteni

Operativo:
1998 (struttura preesistente al nostro intervento)

Inaugurato (dopo l’intervento di WHY Onlus):
febbraio 2008

Beneficiari diretti (aggiornamento 2015):
39 bambini, 4 maestre

Partner Locale:
Scuola primaria e secondaria di Kibuteni

Finanziatori:
Per il restauro: WHY, Associazione Gocce d’Amore, sostenitori privati.
Per il mantenimento: WHY, Associazione Gocce d’Amore, sostenitori privati. Anche la comunità si fa parzialmente carico del sostentamento della struttura e degli stipendi delle insegnanti.

Stato progetto:
attivo

Interventi di WHY:

  • completa realizzazione
  • mantenimento costante della struttura
  • stipendio di insegnanti, cuoche, collaboratori
  • corsi di formazione degli insegnanti
  • pasti merenda per i bambini
  • fornitura del materiale scolastico
  • attività con i volontari

> LA STORIA DELL’ASILO
Kibuteni è un piccolo villaggio di 1.500 abitanti situato a sud dell’isola di Zanzibar sulla strada che da Makunduchi porta a Kizimkasi. Non si affaccia sul mare, l’economia è rurale. Attività principali: la produzione di carbone, piccoli commerci, trasporti locali e agricoltura.

La collaborazione di WHY a Kibuteni è nata nel 2007 con la scuola primaria, all’interno di un programma a favore degli studenti disabili e dei casi di abbandono scolastico precoce. Successivamente è avvenuto l’incontro con le maestre dell’asilo, che operavano in una vecchia casa messa a disposizione dal governo e non adatta per le attività educative date le condizioni fatiscenti.

Dopo l’intervento di realizzazione la struttura è stata inaugurata a febbraio del 2008. Il tutto è stato reso possibile grazie alla generosità di un donatore privato che lo ha dedicato alla moglie Mariapia. Kibuteni è il primo di una serie di asili realizzati grazie all’aiuto di questo donatore.

Da questa esperienza infatti è nata una splendida e attivissima collaborazione, che ha dato vita al progetto Gocce d’Amore.
Oggi l’asilo di Kibuteni accoglie circa 40 bambini e dà lavoro a 4 maestre.

 

> ALCUNE FOTO DELL’ASILO

 

> Durante una consegna del materiale didattico:

 

> I nuovi bagni e la nuova cucina:

Leggi qui il progetto approfondito