Conclusa la realizzazione dei servizi igienici nel villaggio di Charawe

Eccoci qui, 1° agosto 2017, all’inaugurazione dei nuovi servizi igienici del villaggio di Charawe! Sono presenti tutti gli attori protagonisti di questo progetto: un delegato del Ministero dell’Educazione, il capo villaggio, i membri del comitato di Charawe, gli insegnanti e gli studenti. Vediamo come siamo giunti a questa festa!

A seguito del rilIMG_8536evato bisogno di un miglioramento delle condizioni igieniche nel complesso scolastico di Charawe e, di conseguenza, della situazione sanitaria all’interno del villaggio, WHY insieme al comitato locale, ha iniziato a progettare la costruzione dei servizi igienici. Il progetto, che è stato portato a termine il 28 luglio 2017, ha visto la realizzazione di due blocchi di servizi, di cui uno per la scuola materna e l’altro destinato alla scuola primaria e secondaria. In entrambi i casi i servizi sono stati pensati separati per maschi, femmine ed insegnanti, inoltre sono state realizzate le opere edili per le persone con disabilità. Infine sono stati installati dei lavelli per la pulizia delle mani.

Allo scopo di rendere l’utilizzo di tali servizi molto più efficace, il progetto ha previsto un corso di formazione per gli insegnati riguardante il corretto utilizzo dei servizi igienici, con l’obiettivo di evitare l’insorgere e il dilagare delle malattie correlate alle scarse condizioni igieniche. Questo corso ha avuto luogo lo stesso giorno dell’inaugurazione.

In occasione del 1° agosto, è stato segnalato a WHY un problema relativo  all’approvvigionamento dell’acqua corrente durante tutto l’anno. Pare, infatti, che per diversi mesi all’anno, la fornitura di acqua tramite la tubazione dell’acquedotto pubblico venga interrotta. È stato, quindi, chiesto un ulteriore sforzo all’Associazione per la costruzione di un pozzo che possa garantire la presenza dell’acqua potabile all’interno dei nuovi servizi per tutto l’anno. WHY, che non era a conoscenza del problema, si è attivata con un campagna fondi per il reperimento della somma utile a tal fine.

Il progetto iniziato a marzo 2017 e conclusosi il28 luglio dello stesso anno, ha raggiunto integralmente l’obiettivo preposto e rispettando i tempi previsti; vedendo come destinatari diretti i bambini, i ragazzi e gli insegnanti del complesso scolastico di Charawe, ma anche, in qualità di destinatari indiretti, le famiglie degli studenti e la popolazione del villaggio. Questo è stato possibile grazie al contributo economico della Regione Trentino Alto-Adige e dei fondi raccolti da Why onlus. I servizi igienici realizzati rimarranno di proprietà del Governo di Zanzibar rappresentato dal Ministero delgiornata inaugurazionel’Educazione.

Il Comitato locale si è impegnato a mantenere l’opera efficiente, attraverso un corretto utilizzo ed un’adeguata manutenzione. Inoltre ha ringraziato l’associazione ed ha espresso un interesse nel continuare, in futuro, la collaborazione attraverso lo sviluppo di altri progetti che permettano il miglioramento delle condizioni di vista del villaggio. In particolare si è detto interessato alla realizzazione di progetti inerenti la salute e l’istruzione dei bambini.

 

Da parte sua l’associazione ha confermato la disponibilità ad una collaborazione, specie attraverso interventi di sviluppo che risultino sostenibili nel tempo.

 

 

Lascia un commento