DAI PROGETTI A MWANZA: MARTINA T. E’ ARRIVATA

2014_10_MwanzaMartinaT

PREMESSA:

Dopo la visita esplorativa di Maddalena e Mauro (i nostri coordinatori a Zanzibar) di fine giugno (leggi qui l’articolo), la nostra collaborazione con Gocce d’Amore si è concretizzata, consolidandosi con la decisione di inviare una persona che, per un periodo di 6 mesi, potesse coordinare e monitorare i progetti in corso.
Martina Turri è partita un mese fa insieme a Franco di Gocce d’Amore, e ci terrà informati degli sviluppi presso il progetto…

ECCO IL RACCONTO DEL SUO PRIMO MESE:

Ciao a tutti, eccomi giunta alla fine del mio primo mese a Buswelo, un villaggio molto esteso di 10mila abitanti nei pressi della città di Mwanza, Lago Vittoria, Tanzania.

Vivo in un compound gestito da Hisani, la nostra controparte locale, con altri tre italiani e due donne del posto, che ci cucinano cibo tanzaniano 100% e si occupano di tenere in ordine le case.

E’ iniziato da poco il periodo delle piogge, ma per fortuna quando esce il sole è talmente forte che asciuga tutto! La terra sta ricominciando a fiorire e il verde prende posto del marrone guardando l’orizzonte.

Franco mi ha accompagnata qui ed è rimasto una decina di giorni, per introdurmi nel villaggio e prendere accordi vari con Hisani. E’ stato positivo avere una persona di riferimento durante i primi giorni qui!

Ho usato questo primo mese per ambientarmi e familiarizzare con la lingua (che avevo già un po’ studiato… Ma è veramente difficile!), ma soprattutto per farmi un’idea dello stato attuale dei progetti in via di realizzazione: la Casa di Grazia per bambini disabili e la fattoria.
Nel quotidiano lavoro a stretto contatto con Luigi, un medico italiano che vive qui da diversi anni, e con Fred, il presidente di Hisani, che proprio in questi giorni si trova a Dar-es-Salaam per chiedere la licenza necessaria all’attivazione del servizio di accoglienza dei bambini nella Casa di Grazia. Se va tutto bene, infatti, fra qualche mese potremo aprire le porte ai primi piccoli ospiti!

La fattoria, che si trova accanto alla Casa e che è stata pensata proprio per sostenerla finanziariamente in futuro, è in fermento: tante uova covate ogni giorno, maialini appena nati che crescono a vista d’occhio, la vacca che forse è nuovamente incinta e le capre che finalmente possono brucare un po’ di erbetta spuntata grazie alle piogge.
Per ultimo, è stato appena seminato a mais un bel pezzo di terra, 4.000m2 circa. Il mais cresce bene da queste parti e con un minimo sforzo, fra soli 3 mesi, avremo cibo da stoccare per i bambini e anche foraggio per le bestie… Non verrà sprecato niente della pianta!

Alla prossima,

>>> Martina T. Lukobe – Regione di Mwanza (Tanzania)