POLO WHY: al via i nuovi corsi formativi

POLO PROFESSIONALE DI WHY A JAMBIANI:
ECCO I NUOVI CORSI FORMATIVI

Per dare il via ai nuovi corsi ci è voluto più tempo del previsto… Ma alla fine ci siamo riusciti.
Eccoci pronti con tutto l’occorrente (o quasi) per iniziare con le lezioni al Polo!

La struttura in questi anni è servita tantissimo, per i motivi più disparati.
Ha accolto la clinica mentre quella vera veniva ristrutturata, i primi corsi brevi di lingue, gli incontri per le insegnanti dei nostri asili, quelli con i rappresentanti della comunità, le attività dei volontari…
Ora però finalmente si sta esprimendo del tutto la sua vera vocazione: la formazione.
Col nuovo anno infatti sono iniziati 3 corsi intensivi, che prevedono una durata piuttosto lunga anche grazie alla presenza di formatori del posto.
3 corsi molto richiesti dalla popolazione, che ha accolto il Polo come una opportunità concreta di apprendimento per ragazzi e adulti, interessati a migliorare le proprie conoscenze e aprirsi nuovi canali lavorativi in modo più strutturato e professionale.
Esattamente ciò che avevamo in mente quando, ormai qualche anno fa, abbiamo concepito il progetto!
(Per conoscere la sua storia leggi qui)

Ecco quindi qualche immagine dei primi giorni di attività:

Gli spazi con lavagna e tavoloni sono pronti per accogliere gli studenti dei CORSI DI LINGUE.
Per ora inglese per i locali, e swahili per gli stranieri che vivono in zona. Poi si sta pensando anche all’italiano.
Il mercato del turismo si sta sviluppando anche qui e giustamente gli abitanti vogliono farne parte, e poter parlare con gli ospiti è fondamentale!

Un “muro” di makuti separa poi gli spazi dedicati al CORSO DI SARTORIA.
Un lavoro molto ambito dalle donne perché può portare davvero un bell’aiuto all’economia di casa, ma che necessita di precisione, esperienza, conoscenza dei trucchi del mestiere e, se lo si vuole indirizzare verso la produzione di oggetti per il mercato del turismo, anche una certa conoscenza dei gusti occidentali.
Per questo c’è la supervisione della nostra coordinatrice Maddalena, che si occupa dei modelli, e l’insegnamento da parte di una sarta professionista.
Prima si lavora sui provini in carta di giornale, e poi via, al lavoro sulle macchine da cucire.
Siamo sicuri che dalle signore avremo ottimi risultati, anche perché l’entusiasmo non manca!

Al più presto comincerà anche il CORSO DI INFORMATICA.
Il più difficile da organizzare dato che servono i computer, non facili da reperire.
Alcuni pezzi sono già in viaggio verso Jambiani, ma speriamo di raccoglierne ancora dato che gli interessati al corso sono tanti e vorremmo poterli accogliere tutti.

PER QUESTO MOTIVO È SEMPRE VALIDO L’INVITO LANCIATO A DICEMBRE
PER LA RACCOLTA DI MATERIALE UTILE AI CORSI.
SE CI VOLETE AIUTARE, LEGGETE QUI

 

ANNO 2017

“Fare formazione è crescere” è il progetto di ampliamento del polo professionale del villaggio di Jambiani (Zanzibar-Tanzania).

Si tratta di un progetto volto ad ampliare il lavoro realizzato nel 2011 e 2012: la costruzione di un polo professionale nel villaggio di Jambiani.  (tutte le info qui: http://www.whyinsieme.com/polo-why-a-jambiani/). Il Polo è nato dalla volontà di rispondere ad un bisogno formativo ben specifico: ridurre l’abbandono scolastico e dei percorsi formativi.

A seguito di un confronto con il capo villaggio, con il comitato locale di sviluppo e gli attori coinvolti nel polo, è stato deciso nel 2016 di ampliare la struttura al fine di incrementare l’offerta formativa.

Pertanto WHY ha redatto un nuovo progetto per il Polo professionale, intitolato “Fare formazione è crescere” con i seguenti obiettivi:

  • dotare il polo di una nuova ala (oggi sono presenti due ali) con spazi destinati a nuovi corsi di formazione, in particolare di ceramica e falegnameria;
  • allestire le nuove aule con le attrezzature necessarie ai corsi di formazione;
  • migliorare lo spazio interno delle aule già esistenti; dotare il polo professionale di un moderno sistema elettrico e, infine, fornire nuove attrezzature all’aula adibita ai corsi di informatica e di lingua.

Nello specifico dei corsi di formazione, il progetto mira a:

  • ampliare l’offerta formativa del polo professionale con nuovi corsi di ceramica e falegnameria;
  • qualificare il personale insegnante della scuola professionale attraverso l’organizzazione di corsi di aggiornamento;
  • migliorare l’ambiente educativo strutturandolo in base alle esigenze dei nuovi corsi;
  • rafforzare la collegialità fra insegnanti e la collaborazione fra la scuola professionale e la comunità locale;
  • sviluppare le azioni mirate all’accompagnamento del lavoro.

DESTINATARI DIRETTI:

  • Le ragazze e i ragazzi di età compresa fra i 14 anni e 20 anni del villaggio di Jambiani.
  • Gli insegnanti del polo professionale che avranno una struttura adeguata per corsi di formazione;
  • Le famiglie dei ragazzi che risiedono nel villaggio di Jambiani.

DESTINATARI INDIRETTI:

  • Tutta la comunità di Jambiani;
  • Le comunità dei villaggi limitrofi;
  • Le generazioni future.

Il progetto è il risultato di una collaborazione di Why con il partner locale Why Zanzibar e con il comitato di sviluppo di Kibidija, che rappresenta la popolazione locale nelle decisioni riguardanti le sue aree di competenza. Infine la proposta è stata valutata e discussa con il Ministero dell’Educazione, il quale è responsabile di ogni inziativa educativa che si realizza a Zanzibar, e con il comitato di sviluppo di Kibidija.

Finanziatori: Provincia Autonoma di Trento, privati

Avvio del progetto: giugno 2017

 

Alcune immagini dell’ampliamento del polo 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Qualche immagine del corso di ceramica

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 pensieri riguardo “POLO WHY: al via i nuovi corsi formativi

I commenti sono chiusi